ISSN 2039-1676

logo università Bocconi
logo università degli studi di Milano
con la collaborazione scientifica di

ISSN 2039-1676


Mario Griffo


Professore Aggregato di Diritto processuale penale presso l'Università degli Studi del Sannio

Laureato presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Facoltà di Giurisprudenza, il 25 novembre 1998, conseguendo la votazione finale di 110 con lode.

Vincitore della borsa di studio del dottorato di ricerca in Sistema penale e processo, presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Facoltà di Giurisprudenza, conseguendo, il 21 gennaio 2004, il titolo di dottore di ricerca.

A decorrere dal 1° settembre 2007 è stato nominato nel ruolo dei Ricercatori Universitari, inquadrato nel settore scientifico IUS 16 – Diritto Processuale Penale — ed assegnato all’Università degli Studi del Sannio, Facoltà di Economia

A decorrere dal 1° settembre 2010 è stato confermato nel ruolo dei Ricercatori Universitari, inquadrato nel settore Scientifico-Disciplinare IUS 16 – Diritto Processuale Penale — ed assegnato all’Università degli Studi del Sannio, Facoltà di Giurisprudenza.

È specializzato in Diritto e procedura penale presso la Scuola di Specializzazione dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Facoltà di Giurisprudenza.

È abilitato all’esercizio della professione di avvocato (16 maggio 2003) e patrocinante in cassazione (17/7/2015).

Dall’a.a. 2006/2007 all’a.a. 2015-2016 è stato titolare dell’Insegnamento di Diritto Processuale Penale — C.d.l. in Scienze giuridiche, C.d.l. Specialistica in Giurisprudenza e C.d.l. Magistrale in Giurisprudenza — presso l’Università degli Studi del Sannio, Facoltà di Giurisprudenza.

Per l’a.a. 2014/2015 ha coperto l’insegnamento di Cooperazione giudiziaria presso l’Università degli Studi del Sannio, Facoltà di Giurisprudenza.

Nell’anno 2002 è stato responsabile della organizzazione del I Corso di Aggiornamento per Ufficiali di Polizia Giudiziaria del Corpo di Polizia Penitenziaria della Regione Campania, patrocinato dal Ministero della Giustizia — Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria ¾.

Nell’a.a. 2004/2005 ha svolto attività didattica integrativa — per ore n. 60 — per l’insegnamento di Diritto processuale penale, III cattedra, presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, I Corso di laurea in Scienze giuridiche, Facoltà di Giurisprudenza.

Nell’a.a. 2005/2006 ha svolto attività didattica integrativa — per ore n. 60 — per l’insegnamento di Diritto processuale penale, I cattedra, presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, I Corso di laurea in Scienze giuridiche, Facoltà di Giurisprudenza.

Nell’a.a. 2005/2006 ha svolto attività didattica integrativa — per ore n. 31 — per l’insegnamento di Diritto processuale penale, presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, Corso di laurea in Scienze giuridiche, Facoltà di Giurisprudenza.

Ha svolto attività tutoria per seminari, esercitazioni ed esami, in qualità di cultore della materia, presso le seguenti Cattedre dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Facoltà di Giurisprudenza: Cattedra di Diritto dell’Esecuzione Penale negli aa.aa. 1999/2000-2000/2001- 2001/2002-2002/2003-2003/2004; Cattedra di Procedura Penale negli aa.aa. 2000/2001- 2001/2002-2002/2003-2003/2004; Cattedra di Diritto Processuale Penale e Procedura Penale Avanzata negli aa.aa. 2004/2005-2005/2006-2006/2007.

Incaricato dell’insegnamento sul tema L’anima del contraddittorio nell’ambito dei corsi e della attività didattica programmati per l’a.a. 2002-2003 per il corso di dottorato di ricerca in sistema penale integrato e processo ¾ Dipartimento di Scienze penalistiche, criminologiche e penitenziarie dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Facoltà di Giurisprudenza ¾ dal 19 maggio 2003 al 19 maggio 2003.

Incaricato dell’insegnamento sul tema La garanzia della giurisdizione per le cautele: il giudizio di riesame e di appello; Giudizio e controllo nell’ambito dei corsi e della attività didattica programmati per l’a.a. 2005-2006 per il corso di dottorato di ricerca in sistema penale integrato e processo ¾ Dipartimento di Scienze penalistiche, criminologiche e penitenziarie dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Facoltà di Giurisprudenza ¾ dal 29 marzo 2006 al 3 maggio 2006.

È stato responsabile della ricerca nell’ambito del Corso di Formazione in Diritto e procedura penale, per gli anni 2005-2006 ¾ incarico affidato dalla Scuola Forense di Nola ¾.

È stato responsabile dell’organizzazione del corso di studi sul tema Tecniche e deontologia del penalista indetto dalla Scuola Penale di I Livello per la formazione all’esercizio della funzione difensiva penale, Regione Basilicata, per gli anni 2005-2006.

È stato responsabile della organizzazione del corso di studi sul tema Testimonianza de relato sulle dichiarazioni rese da persona informata sui fatti e dall’imputato patrocinato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Avellino, Sezione formazione forense, dal febbraio al marzo 2007.

È stato responsabile della organizzazione del corso di studi sul tema Accertamenti tecnici non ripetibili e prova extradibattimentale patrocinato dalla Presidenza del Tribunale di Benevento, dal 4 luglio 2007 al 4 luglio 2007.

È stato responsabile di studi e ricerche per il settore Diritto processuale penale nell’ambito del Master in Criminologia di I Livello patrocinato dall’Università degli Studi del Sannio, Facoltà di Economia e dal Consorzio Gestor, per gli anni 2007-2008.

È stato responsabile di studi e ricerche sul tema L’assunzione anticipata dei mezzi di prova nell’ambito del Corso di formazione forense organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Benevento ha svolto, per il periodo marzo-aprile 2008.

È stato responsabile di studi e ricerche nell’ambito del programma formativo indetto dalla Scuola Forense di Ariano Irpino, per l’anno 2008, sul tema Fatto e imputazione.

Ha partecipato in qualità di relatore, in data 12/6/2008, all’Incontro di studi organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Avellino, svolgendo la relazione su Rapporti tra richiesta di archiviazione obbligatoria e vicenda cautelare.

È stato responsabile di studi e ricerche nell’ambito del programma formativo organizzato dalla Scuola Forense di Ariano Irpino, per l’anno giugno 2008, sul tema Le contestazioni nell’esame testimoniale.

In data 21/4/2009, ha partecipato all’Incontro di studi organizzato dall’Università degli Studi del Sannio, Facoltà di Giurisprudenza, sul tema Dal processo accusatorio al processo di parti, relazionando sui rapporti intercorrenti tra processo penale ed istituti volontaristici.

È stato responsabile di studi e ricerche per gli anni 2010 e 2011 per i Corsi formativi forensi organizzati dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di S. Maria C.V. e di Benevento.

Il 29 giugno 2012 ha svolto un Seminario presso il Tribunale di Napoli (organizzato dalla componente UIF) su Non dispersione della prova e modello accusatorio.

In data 21 settembre 2012 ha svolto la Relazione su Letture e contestazioni nell’ambito dell’Incontro di studi organizzato presso il Tribunale di S. Maria C.V.

Il 22 marzo 2013 è stato relatore all’incontro dal titolo Il segreto violato (organizzato dalla Camera penale di Benevento e dalla Regione Campania).

È stato responsabile di studi e ricerche per il “Centro di documentazione europea” della Università degli studi del Sannio, patrocinando, unitamente al Prof. Thomàs Vincente Ballesteros, Universidad de Castilla-LA Mancha, il progetto: La violenza contro le donne: misure di prevenzione nell’ordinamento spagnolo e nell’ordinamento UE, per l’anno 2013.

Responsabile di studi e ricerche, far data dal 24 gennaio 2015, presso l’Osservatorio sulle investigazioni difensive istituito presso l’Unione delle Camere Penali italiane.

Il 24 gennaio 2007 è stato membro della commissione incaricata dal Direttore del Dipartimento di studi giuridici, politici e sociali della Università del Sannio per la selezione pubblica per il conferimento di n. 1 assegno di ricerca per il SSD Ius 17 “Diritto penale”, per la ricerca dal titolo “Pa responsabilità ambientale nel sistema penalistico italiano”.

Per le sessioni 2015/2016 e 2017/2018 è membro della Commissione per la abilitazione alla professione forense.

È membro del Comitato scientifico delle seguenti riviste:

 - Il Foro napoletano

 - Diritto e giustizia minorile

 - Gazzetta forense

 

Partecipazioni a convegni

Il ruolo del difensore, relatori Isabel Serrano Panuela, avvocato e procuratore di Malaga, e Luis Roldan Perez, avvocato di Marbella, l’Università degli Studi di Salerno, 12 maggio 2000;

Le nuove frontiere del modello accusatorio 1999-2000. Dibattito sulle recenti modifiche al processo penale, Università degli Studi del Molise, 3 giugno 2000.

Il contraddittorio fra Costituzione e legge ordinaria, Università degli Studi di Ferrara, 13-14-15 ottobre 2000.

La legge 397/2000: poteri investigativi del difensore, Camera Penale di Napoli, 25 marzo 2001.

Verso la riscoperta di un modello processuale, Caserta, 12-13-14 ottobre 2001.

Giudice di pace penale: problemi pratici alla vigilia di una importante riforma, Tribunale di Napoli, 26-27 ottobre 2001.

Il processo penale nella recente stagione novellistica: spunti per una riflessione, Università degli Studi di Foggia, 15 e 16 marzo 2002.

Politica della giustizia / Giustizia della politica, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, 23-14 marzo 2002;

Mafia e mafie: 10 anni per non dimenticare, per continuare a fare, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, 17 giugno 2002.

Significato e prospettive del finalismo nell’esperienza giuspenalistica, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Association Internazionale de droit penal, 25-26 ottobre 2002.

Giustizia penale: quali riforme, Santa Maria Capua Vetere,14 dicembre 2002.

In nome dei pubblici ministeri, Torre del Greco, 28 febbraio2002.   

Funzione della pena e giurisdizione minorile, Santa Maria Capua Vetere, 7 febbraio 2003.

Riforma della giustizia: quale P.M.?, Napoli, 12 aprile 2003.

La responsabilità amministrativa della persona giuridica nascente da reato, Napoli, 7 maggio 2003.

Riforma Carotti, giusto processo, prospettive di riforma, Giugliano, 7 giugno 2003.

Le politiche legislative di contrasto alla criminalità organizzata, Università degli studi di Napoli “Federico II”, 27 giugno 2003.

La Corte penale internazionale ed il supporto dell’Unione europea, Napoli, 25 settembre 2003.

Riflessioni sul patteggiamento allargato, Napoli, 7 ottobre 2003.

Accertamento del fatto, alternative al processo, alternative nel processo, Associazione tra gli studiosi del processo penale, Urbino, 23-24 settembre 2005.

La giustizia penale minorile tra rieducazione e garanzie per l’accertamento, Seconda Università degli Studi di Napoli, Nisida, 24-25 febbraio 2006.

Un nuovo giudice per le nuove mafie?, Università degli Studi di Napoli “Partenope”, Nola, 31 maggio 2006.

La cultura del coraggio: l’antimafia entra in aula magna”, Università degli Studi di Napoli “Partenope”, Nola, 19 febbraio 2007.

Le prospettive di riforma del codice di procedura penale, Caserta, aprile 2007.

Il nuovo processo penale, Benevento, settembre 2007.

Rapporti tra indagini preliminari ed azione penale, S. Maria C.V., maggio 2008.

Economia e legalità. Il contrasto della criminalità, precondizione dello sviluppo economico, Dragoni, ottobre 2008.

Indagini preliminari e tecniche di investigazione difensiva”, Consiglio dell’Ordine di Ariano Irpino, 27 marzo 2009

Dal processo accusatorio al processo di parti, Benevento, 21 aprile 2009.

I nuovi profili dell’azione penale, Napoli, ottobre 2009.

La costituzione di parte civile nel processo penale, S. Maria C.V., giugno 2010.

Le intercettazioni telefoniche, Napoli, ottobre 2011.

Non dispersione della prova e modello accusatorio, Napoli, 29 giugno 2012.

Il ruolo del pubblico ministero, Napoli, luglio 2012.

La “non dispersione” nel processo penale, Napoli, 21 settembre 2012.

La responsabilità giuridica civile e penale del medico, Aversa, 27 novembre 2012.

Il segreto violato. Il diritto di avere diritti. Benevento, 22 marzo 2013.

Diritto penitenziario e dignità umana, Benevento, 7 giugno 2013.

La violenza contro le donne: misure di prevenzione nell’ordinamento spagnolo e nell’ordinamento UE, Benevento, 25 giugno 2013.

Istituzioni, immunità e diritti fondamentali della persona (il caso Snowden ed altre consimile facezie), Napoli, 28 ottobre 2013.

La difesa nel processo minorile, maggio 2015.

Doppio binario e misure di prevenzione, Napoli, marzo 2016

La legalità violata e le presunzioni cautelari, Napoli, maggio 2016

La procedura penale nord-americana. Prospettive di riforma a confronto, Lucca, novembre 2016.

Lezioni americane, dagli USA a Giandomenico Pisapia, Benevento, gennaio 2017

PUBBLICAZIONI

Commento agli artt. 681, 682, 683, 684, 691, 692, 693, 694, 695 c.p.p., in Codice di procedura penale commentato, a cura di A. Giarda e G. Spangher, Milano, 2001, pagg. 2094-2137.

Immediata declaratoria di determinate cause di non punibilità e udienza preliminare, in Giurisprudenza italiana, Torino, 2005, n. 2, pagg. 369-379.

Sui limiti di utilizzabilità dei risultati di intercettazioni in «procedimenti diversi», in Giustizia penale, Roma, 2005, n. 3, III, c. 151-174.

Sulla sfera operativa dell’art. 63 c.p.p. nel difficile rapporto con l’art. 350 c.p.p., in Quaderni di Scienze Penalistiche, Napoli, 2005, n. 1, pagg. 345-386.

Le modalità di assunzione della perizia in sede di incidente probatorio, in Cassazione penale, Milano, 2005, n. 11, pagg. 3418-3427.

Dal pretore al giudice monocratico: una particolare modalità di instaurazione del giudizio direttissimo, in Giurisprudenza italiana, Torino, 2005, n. 11, pagg. 2162-2172.

La procura ad impugnare della parte civile, in Giustizia penale, Roma, 2005, n. 11, III, c. 609-630.

Il difensore-rappresentante:l’equivocità del lessico codicistico nel richiamo agli istituti di teoria generale, in Quaderni di Scienze Penalistiche, Napoli, 2006, n. 2, pagg. 207-275.

Voce Imputato, in Enciclopedia giuridica Treccani, Roma, vol. XIV, Aggiornamenti, 2006.

Voce Indagato, in Enciclopedia giuridica Treccani, Roma, vol. XIV, Aggiornamenti, 2006.

 Benefici penitenziari, passa la flessibilità. Articolo 58 quater Op: una lettura costituzionalmente orientata, in Diritto e giustizia, Milano, 2006, n. 12, pagg. 65-68.

Questioni ancora irrisolte in tema di interrogatorio di garanzia dopo la dichiarazione di apertura del dibattimento, in Cassazione penale, Milano, 2006, n. 4, pagg. 99-109.

Limiti all’integrazione del decreto adottato ai sensi dell’art. 268 comma 3 c.p.p., in Cassazione penale, Milano, 2006, n. 4, pagg. 44-62.

 Proscioglimento predibattimentale e giudizio d’appello, in Giustizia penale, Roma, 2006, VIII-XI, c. 450-467.

 L’imputazione coatta quale strumento di realizzazione dell’obbligatorietà dell’azione penale, in Diritto e Giustizia, Milano, 2006, n. 33, pagg. 52-57.

Ricerca delle fonti su “Relazione di sintesi su temi processuali sui quali si registrano contrasti giurisprudenziali”, in Raccolta Studi Giuridici del Consiglio Nazionale Forense, in www.consiglionazionaleforense.it

 Ricerca delle fonti su “Contrasti giurisprudenziali in tema di attribuzione di poteri”, in Raccolta Studi Giuridici del Consiglio Nazionale Forense, www.consiglionazionaleforense.it

 I poteri del giudice dell’udienza preliminare in caso di richiesta di rinvio a giudizio non determinata quanto alla descrizione del fatto oggetto di imputazione, in Cass. pen., Milano, 2006, n. 11, pagg. 3784-3792.

Sui limiti del giudizio di riesame, in Giust. pen., Roma, 2007, n. 3, III, c. 159-170.

Voce Confessione, in Enciclopedia giuridica Treccani, Roma, vol. XV, Aggiornamenti 2007.

 Il “procedimento” di reiterazione della misura cautelare a seguito di perenzione per omesso interrogatorio, in Cassazione penale, Milano, 2007, n. 11, pagg. 4319-4327.

 Non è consentito al pubblico ministero disporre il fermo del soggetto “scarcerato” a seguito di omesso interrogatorio di garanzia, in Gazzetta forense, n. 1, Napoli, 2007, pagg. 55-63.

 Dalla “irragionevolezza della Corte costituzionale alla unicità del contraddittorio come “metodo” di formazione della prova, in Quaderni di Scienze Penalistiche, Napoli, 2008, n. 3, pagg. 284-354.

 La “immutabilità” del giudice: tra approcci formali ed istanze ermeneutiche “sostanziali”, in Gazzetta forense, n. 1, Napoli, 2008, pagg. 66-74.

 Volontà delle parti e processo penale, Napoli, 2008, pp. 480.

Voce Magistratura di sorveglianza, in Enciclopedia giuridica Treccani, Roma, vol. XVII, Aggiornamento, 2008.

Le “contestazioni a catena” al vaglio della Corte costituzionale, in Giustizia penale, Roma, 2009, II, c. 47-64.

Commento agli artt. 87-88 99-101 del T.U. Stupefacenti, in Codice Ipsoa 2010.

Introduzione allo studio degli istituti volontaristici, in Annali dell’Università del Sannio, Napoli, 2011.

La “non dispersione” nel processo penale, Napoli, 2011, pp. 289 (oggetto di VQR ministeriale con giudizio: elevato).

Raccolta di lezioni di procedura penale, Napoli, 2012, Vol. I e II pagg. 808, Vol. II pagg. 596.

Un “ibrido” creato dalla Corte costituzionale, in Giustizia penale, 2012, n. 11, c. 564-576.

Il “caso Sallusti” e le condizioni per la sospensione dell’esecuzione della pena, in Cass. pen., 2013, n. 5, pagg. 212-223.

Concorso esterno e presunzione di pericolosità, in Giust. pen., 2013, c. 586-596 (oggetto di VQR ministeriale con giudizio: accettabile)

Le Sezioni Unite chiamate a pronunciarsi su un tema particolarmente dibattuto, in Giust. pen., 2014, c. 201-212.

A volte ritornano: l’eterno dibattito sulla acquisibilità del “precedente” ex art. 500 c.p.p., in Diritto e Giustizia Minorile, 2015, n. 1, pagg. 89-104.

Una importante puntualizzazione in ordine ai presupposti di trasmigrazione degli atti di indagine al fascicolo del dibattimento, in Giust. pen., 2015, c. 211-232.

Il processo penale nel sistema americano. Spunti comparativi, Napoli, 2015, pagg. 118.

Nessun potere di “sollecitazione” in capo al giudice del dibattimento in caso di genericità o indeterminatezza della imputazione, in Arch. pen., 2016, fasc. n. 3, Questioni Aperte, pagg. 1-15.

Riflessioni sulla rinnovazione della istruzione dibattimentale in caso di giudizio abbreviato, in Giust. pen., 2017, c. 241-256.

Commento agli artt. 87-88 99-101 del T.U. Stupefacenti, in Codice Ipsoa 2017, pagg. 2765-2771, 2823-2833.

La (non) applicabilità dell’istituto di cui all’art. 469 c.p.p. al giudizio di appello, in Arch. pen., 2018, in corso di pubblicazione.