ISSN 2039-1676

logo università degli studi di Milano

Home > Aree > Diritti fondamentali

diritti fondamentali


Il ruolo dei diritti fondamentali nel discorso penalistico (nella loro dimensione ‘classica’ di diritti riconosciuti dalla Costituzione nazionale, e in quella più nuova – o almeno recentemente ‘riscoperta’ – di diritti riconosciuti dalle carte internazionali) è oggi all’ordine del giorno nell’attenzione della dottrina e della giurisprudenza: non solo in relazione al processo penale, da sempre considerato il luogo ordinamentale che per eccellenza pone difficili problemi di bilanciamento tra i diritti dell’uomo e la pretesa punitiva dello Stato; ma anche rispetto al diritto penale sostanziale, ove la dottrina sta scoprendo, sotto l’influenza decisiva della giurisprudenza europea, quanto le scelte di incriminazione (o di rinuncia all’incriminazione!), le determinazioni relative alle sanzioni e la loro concreta esecuzione debbano fare i conti con i diritti dell’uomo, nella declinazione offertane da una giurisprudenza internazionale che continuamente si arricchisce di nuovi contenuti di tutela. Al difficile ma ineludibile compito di costruire un diritto e un processo penale non solo costituzionalmente orientato, ma anche fondato sulle esigenze di tutela dei diritti umani riconosciuti a livello europeo ed internazionale, è dedicata la presente sezione.

31 luglio 2017 |

Il delitto di tortura: prime riflessioni a margine del nuovo art. 613-bis c.p.

Contributo pubblicato nel Fascicolo 7-8/2017