ISSN 2039-1676

logo università degli studi di Milano


Privacy


“Diritto penale contemporaneo” osserva le vigenti norme in tema di trattamento di dati personali nella riproduzione di provvedimenti giurisdizionali per finalità di informazione giuridica, così come risultanti dalle linee guida del Garante per la Protezione dei Dati Personali adottate in data 2 dicembre 2010.

In conformità a tali linee guida, i dati personali contenuti nei provvedimenti giurisdizionali pubblicati nella Rivista non sono di norma oscurati, a meno che l’anonimizzazione non sia disposta dalla stessa autorità giurisdizionale ovvero ricorra un’ipotesi di divieto ex lege di diffusione.