ISSN 2039-1676

logo università degli studi di Milano


3 maggio 2011

Nota del Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Cassazione (inottemperanza dello straniero all'ordine di allontanamento)

Impatto nell'ordinamento italiano della sentenza El Dridi della Corte di Giustizia: la Procura Generale presso la S.C. invita le Procure Generali presso le corti d'appello ad attivare le procedure per la revoca ex artt. 665 e 673 c.p.p. delle sentenze definitive di condanna per i reati di cui all'art. 14, co. 5 ter e co. 5 quater d.lgs. n. 286/1998 e per la conseguente scarcerazione dei detenuti

Pubblichiamo in allegato, ringraziando per l'autorizzazione che ci è stata concessa, una nota del Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Cassazione, in data 3 maggio 2011, indirizzata ai Procuratori Generali presso le corti d'appello, nella quale si invitano i destinatari, per effetto della sentenza della El Dridi della Corte di Giustizia UE, e in conformità alle prime decisioni assunte dalla Cassazione, Sez. I Penale, nell'udienza del 28 aprile 2011, ad attivare la procedura prevista dagli artt. 665 e 673 c.p.p. onde revocare le sentenze definitive di condanna per i reati di cui all'art. 14, co. 5 ter e co. 5 quater d.lgs. n. 286/1998 e, conseguentemente, ordinare la scarcerazione dei detenuti.