ISSN 2039-1676

logo università degli studi di Milano


27 giugno 2017 |

Diritto penale e modernità. Le nuove sfide tra terrorismo, sviluppo tecnologico e garanzie fondamentali.

Le nuove sfide tra terrorismo, sviluppo tecnologico e garanzie fondamentali. Atti del Convegno. Trento, 2 e 3 ottobre 2015

Il volume curato da Roberto Wenin e Gabriele Fornasari intitolato "Diritto penale e modernità. Le nuove sfide tra terrorismo, sviluppo tecnologico e garanzie fondamentali. Atti del Convegno. Trento, 2 e 3 ottobre 2015" (Quaderni della Facoltà di Giurisprudenza / Università degli Studi di Trento - ISBN 978-88-8443-726-6) può essere consultato gratuitamente all’archivio IRIS - Anagrafe della ricerca (https://iris.unitn.it/) con licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Italia License (clicca qui per scaricare il pdf dell'intero volume).

Il volume raccoglie gli atti di un convegno, nato da un progetto di ricerca, volto ad approfondire le attuali sfide alle quali è chiamato il diritto penale, nella vertiginosa evoluzione tecnologica che caratterizza le odierne società. La rete globale ha creato dimensioni e spazi inaspettati, non solo per lo svolgimento di attività lecite, ma anche per rapporti di natura illecita o delinquenziale. Proprio per la sua dimensione globale la rete rappresenta il terreno di elezione per il terrorismo internazionale di matrice fondamentalista (condotte di proselitismo, addestramento, reclutamento, etc.). La gravità della minaccia spinge sempre più la comunità internazionale e, di riflesso, l’intervento statuale, in un’ottica preventiva e punitiva, verso forme di anticipazione della tutela a condotte meramente prodromiche. Il pericolo diviene allora quello di una enfatizzazione e strumentalizzazione delle paure e insicurezze sociali al fine di veicolare limiti alle libertà. L’arduo compito appare dunque essere quello di trovare un difficile equilibrio tra esigenze di tutela e la coerenza ai principi fondamentali di uno Stato liberale. Il volume mira a confrontarsi con i problemi evocati, soffermandosi su tematiche sia di diritto sostanziale, sia di natura processuale, indagando al contempo le peculiarità di un “terrorismo nuovo” in un’ottica interdisciplinare.