ISSN 2039-1676

logo università degli studi di Milano


18 dicembre 2012 |

Riflessioni de lege lata e ferenda su prescrizione e tutela della ragionevole durata del processo

Relazione al convegno di studi organizzato da Diritto penale contemporaneo, Magistratura Democratica e la Camera Penale di Milano il 9 e 10 novembre 2012 presso l'Aula Magna del Palazzo di Giustizia di Milano su"Garanzia dei diritti fondamentali e processo penale"

l presente contributo è ora pubblicato anche nel n. 3/2013 della nostra Rivista trimestrale. Clicca qui per accedervi.

Per scaricare la relazione clicca sotto su downoload documento.

 

La relazione qui pubblicata, ampliata e corredata di note, ha inaugurato la sessione mattutina di sabato 10 novembre 2012 del convegno indicato in epigrafe (clicca qui per scaricare la locandina), dedicata a "Il processo come sede per l'efficiente accertamento di fatti e responsabilità penali" e presieduta dal Primo Presidente della Corte di cassazione Ernesto Lupo. Alla successiva discussione, in forma di tavola rotonda, hanno partecipato il prof. Oreste Dominioni - avvocato e ordinario di procedura penale presso l'Università degli Studi di Milano -, il dott. Luigi Marini - consigliere presso la terza sezione penale della Corte di cassazione e presidente di Magistratura Democratica - e il dott. Nello Rossi - procuratore aggiunto di Roma -.

Per una sintetica presentazione del convegno, si veda l'editoriale pubblicato il 29 ottobre 2012 (Due anni di vita: un breve bilancio, e qualche prospettiva per il futuro, § 2), che compare ancora in basso al centro nella nostra home page.

La registrazione audio della sessione è scaricabile dal sito di Radio Radicale (clicca qui per accedervi).

Per scaricare la relazione introduttiva della prima sessione, a firma di Oliviero Mazza (I diritti fondamentali dell'individuo come limite della prova nella fase di ricerca e in sede di assunzione), clicca qui.

Per scaricare la relazione introduttiva della seconda sessione, a firma di Ennio Amodio (Il diritto di difesa tra equilibri formali ed equilibri sostanziali), clicca qui.